lunedì 16 luglio 2018

Involtini con foglia di limone



Ingredienti

Carne di manzo tritata
pecorino grattugiato
uovo
origano
sale 
foglie di limone 


Preparazione

Stupitevi dell'aroma che lascia una semplice foglia di limone usata come involucro per delle polpette.
Fate delle polpette con carne tritata, uovo , pecorino e origano nelle dosi più adatte ai vostri gusti.
Formatele e avvolgerle nella foglia di limone che va poi fermata  con uno stuzzicadenti.
Cuocere in padella con tegame coperto per circa dieci minuti per lato.



lunedì 9 luglio 2018

Maionese light tanti sapori...



Faccio spesso la maionese e la faccio senza uova. Uso il latte di soia al posto dell'uovo, aromatizzo con sapori vari e il risultato è sempre apprezzato.
Talvolta  per correggere il "pallore" della maionese  metto un pizzico di curcuma.
Qui sopra una maionese al pesto, una delicata all'aglio e prezzemolo e una insaporita con del peperone.

La base è sempre fatta così: 100 gr di latte di soia e 200 gr di olio di girasole, sale, frullare col minipimer per qualche minuto fino a quando non si sarà rassodata e aggiungere sale e limone.

Maionese al pesto. Vedere la ricetta qui del pesto e aggiungerne qualche cucchiaio. Colorare con la curcuma.

Maionese aglio e prezzemolo. Alla ricetta base invece del limone ho aggiunto il succo di un lime. Bollire tre spicchi d'aglio per qualche minuto in poco latte, poi buttare via il latte e bollire nuovamente l'aglio in poco latte. Tritare la polpa dell'aglio e metterla nella maionese insieme ad un cucchiaio di prezzemolo tritato.

Maionese al peperone. Ho aggiunto due peperoni rossi precedentemente cotti al forno,  sbucciati e frullati.



lunedì 2 luglio 2018

Kir pantesco


E' molto semplice. Raccogliere le more di gelso e frullarle con poco zucchero, ma se sono dolci dolci anche niente zucchero.... Mettere il succo nelle vaschette del ghiaccio e tenere in freezer da usare all'occorrenza.
Un calice con bollicine e un cubetto di succo di more di gelso è un aperitivo piacevole, allegro e per noi molto pantesco.

Finestre a Pantelleria







lunedì 25 giugno 2018

Infuso di fiori secchi di fico d'India


Qui a Pantelleria il 24 giugno, per San Giovanni, si raccolgono i fiori secchi dei fichi d'India. 
I fiori hanno proprietà diuretiche e disintossicanti e vengono utilizzati per infusi.
I fiori vanno raccolti con una pinza da cucina per non spinarsi e dopo bisogna far passare i fiori da una ciottola ad un'altra per eliminare i vari ragnetti e esserini che potrebbero esserci.
Non mi è piaciuto molto quest'infuso,  che ho generosamente corretto con del miele,  ... un po' di spazio alla tradizione del luogo lo dovevo.....

Far bollire circa 5 fiori di fico d'India per tazza e poi lasciarli in infusione cinque minuti.


In giardino ho trovato questo bruco bellissimo, la larva della sfinge dell'euphorbia (Hyles Euphorbiae) , una farfalla notturna che ha un'apertura alare di cm 7,5.   





domenica 17 giugno 2018

Pale di fico d'India alla pizzaiola


E' questo il momento della raccolta delle giovani pale dei fichi d'India. Sono spuntate da poco e vanno raccolte prima che superino i 15 cm per essere sicuri che non siano coriacee.
In questi giorni ne ho raccolte un buon numero e le ho anche congelate per mangiarle poi durante l'estate.
Il sapore mi ricorda quello del fagiolino.


Ingredienti

pale di fico d'India
aceto
pomarola
capperi sotto sale
parmigiano grattugiato
origano


Preparazione

Mettere a bagno qualche cappero per togliere il sale.
Con pinza da cucina e coltello del pane tagliare le pale dalle loro piante, poi pulirle tagliando il bordo e raschiando tutte le spine. 
Bollirle in acqua salata e aceto (mezzo bicchiere per una pentola grande) per mezz'ora.
Scolare e far asciugare su panno da cucina.
Servirle condite con pomarola calda, un po' di parmigiano, un pizzico di origano e capperi. 

Un'altra ricetta con le pale di fico d'India è qui.

Pale di fico d'India pulite

Andando in giro per Pantelleria si vedono ancora tante fioriture, dico "ancora" perchè quando si deciderà ad arrivare il caldo tante piante staranno in una condizione di sopravvivenza, ridotte al minimo, come l'euphorbia dentroide della prima foto, che adesso è così,  in inverno è una semisfera verde e che d'estate non avrà più foglie, solo rami rossi in perfette semisfere, tutta concentrata a sopravvivere al gran caldo.
Vedere l'erica fiorita adesso è proprio strano, ma non mi può sorprendere in questo posto dove l'erba si taglia in inverno e invece d'estate scompare ...
I cisti ormai sono sfioriti, come pure l'elicriso, il caprifoglio e la ginestra profumano l'aria, si vedono ancora qualche bocca di leone, la lavanda stoechas, il plumbaco bianco e azzurro che cresce tranquillamente in giro senza nessuna cura....

                               














lunedì 11 giugno 2018

Crostata di frolla montata senza glutine

                           

Una ricetta dello chef Diego Crosara presa al volo in Tv ...


Ingredienti

burro gr 175
zucchero a velo gr 100
mandorle in polvere gr 100
uova gr 50
farina di riso gr 100
amido di mais gr 100
farina fioretto di mais gr 100
lievito gr 2
marmellata di arance

Per la sbrisolona
nocciole in polvere gr 50
farina fioretto di mais gr 25
zucchero integrale gr 50
burro gr 50
nocciole tritate grossolanamente gr 50


Preparazione

Fare la sbrisolona mescolando con le mani la polvere di nocciole, le nocciole tritate, il burro morbido, la farina di mais e lo zucchero grezzo. Disporre a pezzetti su una teglia e tenerla in frigorifero per un'ora. Poi infornare a 170° per circa 20 minuti.

Lavorare bene il burro morbido con lo zucchero a velo poi aggiungere l'uovo, mescolare e inserire un po' alla volta le tre farine con il lievito. Mettere in un sac a poche.
Mettere della carta da forno sul fondo dello stampo del dolce e anche delle strisce sul bordo.
Col sac a poche, partendo dal centro a spirale, riempire la base dello stampo e fare un ulteriore giro sul bordo.
Mettere in frigorifero per una buona mezz'ora in modo che la base si solidifichi e permetta poi di spalmare la marmellata di arance senza problemi.
Mettere sopra alla marmellata, aggiungere la sprisolona a pezzetti e infornare a 170° per circa 40 minuti.





lunedì 4 giugno 2018

Frollini con ricotta ... a Pantelleria

E' giugno ed eccoci nuovamente a Pantelleria. Con l'entusiasmo di una bimba il primo sguardo, la prima curiosità è per il giardino. Piante che esistevano già da tempo, piante che ho piantato io negli ultimi dieci anni, piante che ogni anno trovo più grandi, più generose.
Questa terra vulcanica, questo clima,  le piogge stranamente abbondanti di questo inverno hanno fatto meraviglie.
Le rose bianche sono fiorite, la lavanda sta per fiorire, l'elicriso bianco è già sfiorito. quello a fioritura gialla sta arrivando, il timo inizia la fioritura, i fichi d'India sono in fiore, anche la buddleja, ai capperi dovremo togliere i fiori altrimenti la produzione si arresta, e i frutti della passione promettono bene, oltre ai fiori ci sono già i frutti...

Per qualche giorno metterò in ordine la casa e mi godrò il giardino, poi andrò in giro per l'isola e anche là la natura mi sorprenderà, sono curiosa.



                       

                       


                       

                        

                        

                        
                                        

                          

                          
                          
                            
                            
                           
                            

Un dolcetto semplice semplice per incominciare la stagione.
Dischetti di pasta frolla di 2 cm. con sopra un ricciolo di ricotta fresca della mattina ammorbidita con zucchero e buccia di limone. Una perla di zucchero per decoro.

                              



lunedì 28 maggio 2018

Vasetti di yogurt, lime e sciroppo di sambuco

                               

Piccoli vasetti che si tengono chiusi ermetici in frigorifero per poi servirli come una crema gelato ...


Ingredienti

Yogurt greco magro
lime
sciroppo di sambuco
zucchero


Preparazione

Grattugiare la buccia del lime e tenere da parte
Spremere il lime e mescolare il succo allo yogurt greco con un cucchiaino di zucchero.
Disporre lo yogurt nei vasetti, metterci sopra un pizzico di buccia di lime, e versarci sopra un dito di sciroppo di sambuco. Chiudere e tenere in frigorifero.
Per la preparazione dello sciroppo di sambuco vedere qui.
Se lo sciroppo dovesse andare sul fondo, versarne ancora un poco prima di servire.



lunedì 21 maggio 2018

Muffins alla nocciola da una ricetta di Philippe Conticini

                             

Philippe Conticini nel suo libro di ricette di dolci senza glutine e lattosio presenta questi dolcetti come "fondant alla nocciola", io mi sono permessa qualche variazione come l'aggiunta di lievito e la sostituzione del burro di soia con del burro senza lattosio.


Ingredienti

burro senza lattosio gr 90
amido di mais gr 30
farina di grano saraceno gr 20
polvere di nocciole gr 100
zucchero a velo gr 90
baccello di vaniglia 1
olio di girasole 4 cucchiai
albumi 4
lievito mezza bustina


Preparazione

Fondere il burro. Mescolare tutte le polveri, aggiungere i semi della vaniglia, l'olio, gli albumi montati a neve e poi il burro ancora caldo.
Mettere in frigorifero (io per mezz'ora) e poi versarne un cucchiaio abbondante negli stampini da muffins (precedentemente imburrati e infarinati con farina di grano saraceno).
Infornare a 180° per 20 minuti. Far raffreddare poi su una gratella dopo averli tolti dagli stampi. Quando sono freddi spolverare con zucchero a velo.

                                 

lunedì 14 maggio 2018

Coppette waffles per gelato


Ho servito il sorbetto di fragola con queste coppette alla cannella. 


Ingredienti

uova 3
zucchero 6 cucchiai
olio di girasole 5 cucchiai
limone la buccia grattugiata di mezzo
farina 6 cucchiai
cannella in polvere 1 cucchiaino
lievito 1 cucchiaino



Preparazione

Per il gelato congelare le fragole (staccate le une dalle altre), una volta congelate raccoglierle in un sacchetto e, al momento dell'uso,  frullare la quantità occorrente con poco zucchero.

Per le coppette montare le uova con lo zucchero poi aggiungere l'olio, il limone, la cannella, il lievito e la farina.
Cuocere un cucchiaio del composto nella cialdiera ben calda per qualche minuto.





lunedì 7 maggio 2018

Yogurt alla rosa

                             

La rosa della foto non c'entra, per dare sapore alla yogurt ho usato dell'acqua di rose alimentare che mi ricorda il viaggio in Iran di qualche anno fa.
Uno yogurt da servire ben freddo come se fosse un gelato.
Piace e stupisce.


Ingredienti

yogurt greco
zucchero
acqua di rose


Preparazione

Ho messo un cucchiaio di zucchero e uno di acqua di rose per ogni vasetto di yogurt. Mescolare bene e servire ben freddo.


                             
Related Posts with Thumbnails