lunedì 16 aprile 2018

Lemon bars


Ingredienti

Per la base
burro a temperatura ambiente gr 100
zucchero a velo gr 30
farina gr 130
sale un pizzico

per la crema da mettere sopra
zucchero 120
uova 2
succo di limone gr 80
scorza grattugiata di 1 limone
maizena gr 20


Preparazione

Sbattere il burro con zucchero  Aggiungere la farina e il sale e disporre in una teglia (15x20) imburrata. Bucherellare con la forchetta la superficie e infornare a 180° per 20 minuti. Far raffreddare.
Mescolare uova e zucchero e ottenere una emulsione chiara ma non montata.
Aggiungere la maizena, la buccia grattugiata e il succo di limone e mescolare.
Cuocere a fuoco medio mescolando sempre fino a quando si avrà un composto addensato.
Versare la crema sulla base e cuocere a 180° per 20 minuti.
Far raffreddare e tenere in frigorifero qualche ora, poi cospargere di zucchero a velo e tagliare a quadretti o rettangoli.




lunedì 9 aprile 2018

Pasta soffiata


Adatta ad accompagnare un aperitivo questa pasta soffiata è una divertente sorpresa, un soffice sgranocchiare e saporito snack.
In basso nella foto si vede la pasta già bollita e poi essiccata; così essiccata si può conservare quanto vogliamo per friggerla poi al momento che serve.


Ingredienti

pasta gr 100
olio sale


Preparazione

Bollire la pasta in acqua salata per il doppio del tempo indicato.
Scolare, lasciar raffreddare, disporre su una teglia in modo che pasta sia ben divisa e infornare a forno caldo a 50-60 gradi per circa 5 ore. Nella prima ora lasciare il forno leggermente aperto per far uscire l'umidità. Ogni tanto smuovere e mescolare.
Questa operazione può essere fatta anche con l'essiccatore.
La pasta dovrà tornare secca e si potrà conservare quanto vogliamo prima di utilizzarla.
Scaldare l'olio da frittura a circa 190 gradi e friggere la pasta. La vedremo gonfiarsi in un attimo e sarà già pronta da mettere su un foglio assorbente, salare leggermente e ... sgranocchiare con buon calice di vino frizzante. Servire con un pizzico di sale sopra.




lunedì 2 aprile 2018

Taiyaki versione salata


I taiyaki (letteralmente si può tradurre come "orata al forno") sono dei dolcetti a forma di pesce, che in Giappone normalmente vengono riempiti con la marmellata di azuki (fagioli rossi).
Nella mia versione l'impasto dei waffles è salato e il ripieno è "grintoso", di pasta fresca di salame.


Ingredienti

Pasta fresca di salame
farina gr 230
lievito per pizze 1 cucchiaino
albumi 2
tuorli 2
sale mezzo cucchiaino
latte gr 230
olio di semi 100 gr


Preparazione

La ricetta dei waffles salati l'ho trovata qui .
Bisogna montare gli albumi a neve e metterli da parte.
Poi mescolare la farina con il lievito e il sale, aggiungere un tuorlo alla volta, poi il latte e l'olio e mescolare bene. Per ultimo aggiungere gli albumi a neve.
Disporre un po' di pastella nello stampo, mettere sopra un po' di pasta di salame e aggiungere la pastella necessaria per completare il pescetto.
Cuocere nello stampo per qualche minuto.




lunedì 26 marzo 2018

Pane pasquale


Con gli affettati del pranzo di Pasqua ho l'abitudine di servire del pane a forma di agnello pasquale e anche di coniglietto.


Ingredienti

farina gr 200
acqua gr 110
lievito gr 10
olio gr 15
mezzo cucchiaino sale


Preparazione

Sciogliere il lievito in poca acqua e poi aggiungerlo all'acqua rimanente.
Impastare la farina, con l'acqua e l'olio. Per ultimo aggiungere il sale.
Lasciar lievitare il pane coperto e messo in un posto caldo per circa un'ora.
Ungere la forma dell'agnello e mettere all'interno la pasta necessaria. Lasciar lievitare per circa un'ora e poi infornare a forno caldo a 200° per circa mezz'ora.


Con la pasta di pane avanzata fare dei coniglietti  dando una forma ovale al panino e praticando due tagli decisi per dare forma alle orecchie.



lunedì 19 marzo 2018

Frittelle di riso di San Giuseppe

                              

E' una ricetta di mia sorella che ripropone regolarmente le ricette della tradizione toscana.

Ingredienti

riso gr 100
latte ml 500
uova 3
farina gr 50
limone la buccia grattugiata di uno
rhum un cucchiaio
zucchero 1 cucchiaio
burro l'equivalente di una noce
sale un pizzico


Preparazione

Cuocere il riso nel latte lentamente e facendo assorbire tutto il latte.
Insaporite con una noce di burro, la scorza grattugiata del limone, un pizzico di sale e un cucchiaio di zucchero. Lasciar freddare.
Aggiungere uno alla volta i rossi d'uovo, mescolare e aggiungere la farina, il rhum, lavorare bene e lasciar riposare per qualche ora.
Montare gli albumi, aggiungerli all'impasto e mescolare delicatamente e poi friggere in olio d'oliva ben caldo.
Passare nello zucchero ..... e gustare !




lunedì 12 marzo 2018

Risotto con i finocchi




Un piatto delicato, adatto anche a far mangiare un po’ di verdure ricche di fibre ai bambini. Elena ha cucinato questo primo per noi ed è stato apprezzato da tutti i commensali.


Ingredienti

finocchi 2
riso gr 400
rosmarino e salvia tritati finemente 1 cucchiaio
cipolla 1
vino bianco
parmigiano grattugiato
brodo vegetale o di dado vegetale
olio
sale e pepe


Preparazione

In poco  olio rosolare la cipolla  tagliata a fettine sottili con il finocchio anche lui tagliato a fettine sottili e aggiungere il trito di salvia e rosmarino.
Mettere il riso e rosolare per alcuni minuti, salare e aggiungere un  poco vino bianco. Salare e una volta fumato il vino continuare a cuocere fino a cottura aggiungendo del brodo vegetale.
Aggiungere due cucchiai di parmigiano grattugiato, mantecare bene e servire con un trito delle foglie del finocchio e una spolverata di pepe.



lunedì 5 marzo 2018

Pollo ripieno


Ingredienti

un pollo disossato
prosciutto crudo tritato fine gr 100
mortadella gr 100
carne trita di manzo gr 400
parmigiano grattato gr 50
uova 2
carota 1
vino bianco
salvia e rosamarino
olio
sale e pepe


Preparazione

Salare la parte interna del pollo e poi distendere sopra le fette di mortadella.
Sbattere le uova e aggiungere il prosciutto, la carne di manzo, il parmigiano, il sale e pepe e mescolare bene.
Mettere questo impasto sopra il pollo, mettendo all'interno una carota ben pulita.
Ricomporre il pollo, cercare di ridargli una sua forma originale e chiuderlo avvolgendolo con dello spago da arrosti.
Rosolare il pollo da tutte e due le parti e poi aggiungere un bicchiere abbandonate di vino bianco, il rosmarino, la salvia e poco sale.
Cuocere il pollo in un tegame coperto per circe un'ora e mezzo, girandolo 3 o 4 volte.
Lasciar raffreddare e poi tagliare a fette. Per facilitare l'operazione tagliare le gambe che, al momento di portare in tavola,  appoggerete come se fossero ancora unite al corpo.
Al momento di servire riscaldare con il sugo precedentemente filtrato.



martedì 27 febbraio 2018

Sfoglie salate


Non durano il tempo di una cena, sono friabili e gustose e possono anche essere accompagnate con una salsa di pomodoro crudo, oppure di capperi e acciughe, oppure di pomodori secchi con origano e basilico ....  ma anche da sole sono buonissime.

Tirare la pasta per la pizza con la macchinetta che si usa per tirare la pasta, direi di fermarsi alla penultima tacca, e stendere le strisce sulla teglia da forno, salare e aggiungere un filo d'olio e poi infornare a 200° per pochi minuti, il tempo che diventino dorate.
Dopo varie infornate il centro tavola croccante è pronto.



lunedì 12 febbraio 2018

Un po' di mare...



Sono a Maayafuchi , Maldive.  Per la seconda volta in questa isola che tanto ci era piaciuta....
Un caro saluto  ... riaggiornerò il blog al mio ritorno.




lunedì 5 febbraio 2018

Tartine finocchi e acciughe


Semplicemente il purè di finocchi va a sostituire il burro nell'accostamento con le acciughe. Leggero e comunque saporito.


Ingredienti

Finocchi
Acciughe sott'olio
Pane
olio, sale e pepe


Preparazione 

Bollire i finocchi e frullarli aggiungendo olio, sale e pepe.
Tostare il pane, mettere sopra il purè di finocchi e poi l'acciuga.



lunedì 29 gennaio 2018

Decoro Sacher torte


Ogni anno in questo periodo festeggiamo i compleanni di Davide e Ida con una torta Sacher, come sempre.  
Ogni anno mi sperimento in un decoro diverso. Questo il decoro dello scorso anno, e questo quello dell'anno precedente...
Quest'anno ho unito una crema di nocciole e cioccolato con del burro di cacao (100 gr del primo e 50 gr del secondo).

Mettere il burro di cacao in un sacchetto di plastica ben chiuso a bagno in acqua calda.
Quando sarà completamente sciolto amalgamarlo con la crema di nocciola e cioccolato.
Mettere qualche minuto in frigorifero per farlo solidificare un poco ... solo pochi minuti altrimenti, come ho fatto io, si dovrà ricorrere a pochi secondi di microonde per farlo sciogliere nuovamente.
E' un composto poco gestibile, basta il calore della mano per farlo sciogliere ma si solidifica anche rapidamente, ho dovuto semplificare il decoro ....
Il decoro una volta finito ha una bella solidità. 





lunedì 22 gennaio 2018

Torta dolce di finocchi



 Ingredienti
finocchi puliti gr 300
farina di mandorle gr 100
farina 0 gr 200
uova 3
zucchero gr 180
olio semi di girasole gr 90
bustina di lievito 1
baccello di vaniglia o un cucchiaino di estratto di vaniglia
limone, la buccia grattugiata di 1
 Preparazione
Pulire e tagliare  i finocchi sottilissimi  con la mandolina. Tritare finissima la buccia di limone e aggiungere uova e zucchero e montare sbattendo bene. Aggiungere la vaniglia, l’olio, le farine setacciate con il lievito, e le uova uno alla volta. Mescolare bene. Aggiungere al composto i finocchi e mescolare ancora.
Mettere in una teglia imburrata e poi infarinata e infornare, a forno caldo, a 170° per 50 minuti.


lunedì 15 gennaio 2018

Sorbetto di finocchi


Dopo un pranzo ricco il dolce sarebbe eccessivo, ma come si fa a finire un pranzo in compagnia senza il dolce ? 
Questo è un sorbetto delicato, digestivo e curioso.  Servirlo accompagnato da due ciliegie sciroppate e  un amaretto.


Ingredienti

Finocchi puliti gr 400
Soluzione di acqua e zucchero gr 250
Estratto di vaniglia 1 cucchiaino


Preparazione

La soluzione di acqua e zucchero per gelati ha una proporzione di 1 litro di acqua e 750 gr di zucchero, per la ricetta basterà preparare 200 gr di acqua e 150 gr di zucchero.
Far bollire l'acqua, aggiungere lo zucchero e farlo sciogliere, poi far raffreddare.

Bollire i finocchi e frullarli e farli freddare e aggiungere la soluzione dolce e l'estratto di vaniglia e
montare il sorbetto in gelatiera.
Oppure mettere negli stampi del ghiaccio e lasciare in freezer fino al momento che servono.
Dieci minuti prima di portare il sorbetto in tavola tirare fuori i ghiaccioli dal freezer e passato questo tempo  frullarli.




lunedì 8 gennaio 2018

Chutney di finocchi


Ingredienti

finocchi a pezzetti gr 300
cipolla 50 gr
peperoncini freschi o crema di peperoncino
aglio 1 spicchio
semi di senape gr 15
semi cumino 1 cucchiaino
zenzero in polvere 1 cucchiaino
zucchero 30 gr
aceto 50 gr
sale

Preparazione

Tagliare le cipolle, aggiungere le spezie, un po' di sale, un cucchiaino di aceto  frullare.
cuocere per 10 minuti poi aggiungere aceto, zucchero e cuocere ancora 5 minuti a fuoco basso
Aggiungere i finocchi a pezzi e far cuocere ancora circa 20 minuti.
Servire con bolliti o carni saporite.

lunedì 1 gennaio 2018

Dolce belga


Lacrime di coccodrillo ripensando a quanto ho mangiato in queste feste....
Ho perfino fatto il dolce belga, che dei parenti di Mantova hanno introdotto molti anni fa nella tradizione natalizia della nostra famiglia.
Ma perchè si chiama Belga ??
Ho scoperto che, agli inizi del Novecento,  lo ha portato a Mantova dal Belgio la signora Maddalena Cristofori che accompagnava il marito, allevatore di cavalli, il signor Anselmo Prati  che insieme al socio Mario Nuvolari andavano spesso in Belgio dove compravano cavalli per i lavori agricoli. 

Ingredienti

Panna l. 1
zucchero gr 100 + 250
cioccolato fondente gr 100
estratto di vaniglia 1 cucchiaino
uova 4


Preparazione

Sciogliere il cioccolato in poca panna. 
Montare le uova con lo zucchero, unire la panna fredda, la vaniglia e il cioccolato fuso, mescolando bene.
Caramellare gr 100 di zucchero aggiungendo alla fine un cucchiaio di acqua e versare il caramello nello stampo ad anello (stampo da 2 litri), poi versarci anche la crema al cioccolato.
Mettere  in forno caldo a 180°  e cuocere per 30 minuti da quando avrà dato segni di bollore sulla superficie. A metà cottura coprire con della stagnola.
Far raffreddare e poi tenere in frigo. Togliere dal frigo qualche ora prima di servire.
Al momento di servire scaldare sul gas la parte inferiore dello stampo in modo che il caramello si sciolga.
Facilitare l'estrazione staccando i bordi del dolce dallo stampo, aiutandosi con un coltello sottile.
Rovesciare il dolce belga in un vassoio che possa contenere anche il "sughetto" che si sarà formato. 





Related Posts with Thumbnails