lunedì 22 aprile 2019

Bicchierini come piantine

                                

Divertente ! Giardinaggio in cucina.


Ingredienti

cioccolato amaro 70% gr 250
panna gr. 230
nocciole gr 50
zucchero gr 50
burro gr 50
farina gr 50
cacao amaro 3 cucchiai
rametti di menta


Preparazione

Scaldare la panna e scioglierci dentro il cioccolato, mescolare fino a ad avere una crema morbida e lucida.
Tritare a farina le nocciole, poi mescolare (poco) con tutti gli altri ingredienti del crumble,  stendere l'impasto su una teglia e cuocere in forno a 150° per 35 minuti.
Mettere la ganache di cioccolato sul fondo dei bicchierini e far freddare. Non mettere i bicchierini in frigorifero perchè la ganache tenderebbe a solidificarsi troppo.
Spezzettare il crumble di cacao sopra la ganache come se fosse "terra".
Decorare con un rametto di menta infilato dentro i vasetti.


lunedì 15 aprile 2019

Segnaposto tavola di Pasqua


 Ho fatto delle mezze uova di cartapesta rivestendo  dei palloncini gonfiati con strati di carta da cucina bianca stracciata e applicata con la colla vinavil appena diluita. Serviranno circa 5-6 strati.
Una volta asciugato il tutto si rompe e si toglie il palloncino e poi si taglia il bordo con delle punte come un uovo che si sia appena schiuso.
Per dare stabilità all'uovo ho arrotolato delle pagine dei quotidiani e le ho intrecciate in piccoli cerchi che poi  ho dipinto di bianco.
All'interno ho messo una piantina  di alisso, una pianta perenne che messa poi anche solo nel bordo di un  altro vaso rifiorirà anno dopo anno.


                                

                                

lunedì 8 aprile 2019

Pasqua





Qualche idea per Pasqua. 
L'agnello che accompagna il prosciutto è fatto con la ricetta della pizza al formaggio marchigiana tipica di Pasqua.
Ovetti di quaglia con il ripieno fatto con il rosso dell'uovo tritato con capperi e tonno.
Crema di piselli con decori pasquali fatti utilizzando le formine tagliabiscotti e parmigiano (scaldare bene una padella, metterci la formina e all'interno qualche cucchiaino di parmigiano, quando incomincia a fondere togliere dal fuoco, aspettare che si freddi un po' e poi prendere il parmigiano con una spatola).
Ovetti Kinder con crema pasticciera, lamponi e kiwi.


lunedì 1 aprile 2019

Parigi

Sono appena tornata e questa volta mi sono concessa tante cose... tipo andare da Pierre Hermè; in passato la coda che c'era sul marciapiede mi aveva fatto desistere....
Il suo uovo di Pasqua quest'anno è per metà argentato e quella parte si alza e si apre ad un altro uovo più piccolo all'interno, come una matrioska.
Una ricchezza di macarons ... ma anche macarons grandi, come l'Ispahan, con all'interno lychees, lamponi e rosa... delizioso il rimando all'Iran con quel gusto di rosa.

                                                  

                                       

Da Michalak, nel Marais, abbiamo preso un vasetto da asporto che abbiamo gustato sulle panchine della piazzetta lì vicina.

                                                

Da Jacques Genin, in Rue du Bac,  ho preso delle gelatine di frutta da regalare, stupende nella loro scatoletta di latta.  Mi sono innamorata  delle uova (guscio vero) riempite di ganache di cioccolato e granella di nocciole.

                                          

Sempre in Rue du Bac c'è Conticini con la Patisserie des Revês. Un Paris Brest era doveroso, peccato la Saint Honorè non la facciano sempre ....

                                           

In Rue du Bac c'è anche Angelina ma una cioccolata calda era troppo .....

Nel Marais ho trovato un negozio tutto di éclairs... difficile scegliere ! L'éclaire de Gènie di Christoph Adam.

                                          

                                         

Sempre nel Marais mi ha stupito Le Comptoire des poivres, un negozio pieno di pepe proveniente da tutte la parti del mondo e con tanti altri prodotti giapponesi.

                                          

                                           

E poi i negozi di casalinghi... che spettacolo ! Tutte cose interessantissime !

                                           

                                          

                                          

                                                  

                                                  
A volte anche no.

                                         

Dei  musei che abbiamo visitato cito solo la Fondazione Louis Vuitton nel parco del bois de Boulogne, una grande nave a vele spiegate ad opera di Frank Gerhy, che ospita fino a giugno la Collezione  Courtauld proveniente da Londra: impressionisti, impressionisti e impressionisti !

                                          

                                           

Quello che mi aveva portato a Parigi era la mostra del fotografo Sebastião Salgado al museo de l'Homme. Mostra fatta per i 70 anni della carta universale dei diritti dell'uomo. Una mostra troppo piccola per le mie aspettative.... C'è un film su Salgado, fatto da Win Wenders, "Il sale della terra", bellissimo !

                                      
                                         (donna indiana che scava terra per la costruzione dei canali)

                                      
                                                        (profughi vietnamiti in Francia)




lunedì 25 marzo 2019

Nostalgia di cassata

                               

Un piccolo dolce ma con sapori che mi ricordano la Sicilia.


Ingredienti

per la dacquoise:
amaretti tritati gr 100
farina di mandorle gr 100
zucchero a velo gr  200
albumi gr 200

zucchero
ricotta
buccia grattugiata di limone
dadolata di arancia candita
elisir di uva zibibbo o miele


Preparazione

Montate gli albumi e unirvi, un po' alla volta, tutti gli ingredienti. 
In una teglia rettangolare grande mettere la carta da forno e ungerla con del burro, versarvi il composto e cuocere in forno caldo a 170° per 20 minuti circa.
Sfornare e far raffreddare. Tagliare col coppapasta le basi della torta della misura desiderata.
Se le basi non si utilizzano tutte si possono avvolgerle nella pellicola e congelare singolarmente.
Anche gli avanzi si possono congelare per usarli poi a pezzetti come base nei bicchierini di crema, o comunque per coppette di dolci al cucchiaio.

Mescolare la ricotta con lo zucchero e la buccia grattugiata di limone.
Disporre la crema sulla base, spalmare e ricoprire con una dadolata di arancia candita. Cospargere infine con dell'elisir di uva zibibbo o del miele.



lunedì 18 marzo 2019

Sformatini light di fagiolini


In questo periodo cerco di rendere i piatti più leggeri e di non abbondare con i latticini. In questi sformatini ho sostituito la ricotta con il tofu.


Ingredienti
per 6 sformatini

Fagiolini 500 gr
tofu 130 gr
parmigiano 3 cucchiai
pangrattato
sale
uova 2

Per la salsa

latte di riso 100 gr
provola affumicata 30 gr
olio
sale


Preparazione

Bollire i fagiolini e tritarli grossolanamente  (non a purè). Aggiungere le uova sbattute, il tofu, il parmigiano, il sale e amalgamare bene.
Ungere degli stampini da muffin e passare il pangrattato,  versare il comporto e riempire per tre quarti e far cuocere per 40 minuti circa, a 180 gradi.
Per la salsa di accompagnamento tagliare a piccoli pezzetti la provola affumicata e farla sciogliere cuocendola nel latte di riso, aggiungendo un po' di olio, sale e anche qualche cucchiaio d'acqua se serve.
Aspettare 10-15 minuti dopo aver tolto gli sformatini  dal forno e poi capovolgerli sul piatto ... se troppo caldi possono non riuscire compatti.... come è successo a me.




lunedì 11 marzo 2019

Caramello salato leggermente più leggero

                                 

Alleggerire, alleggerire è il mio motto ultimamente. Non che questo caramello sia poi così leggero ma la sostituzione della panna con del latte di riso dà un po' più di leggerezza ed  è ininfluente sul sapore e sulla texture.
In piccole coppette, servito con piccoli frollini e accompagnato da belle fragole è delizioso.


Ingredienti

Zucchero gr 100
latte di riso gr 100
burro gr 90
sale gr 2


Preparazione

Scaldare il latte di riso.
Tagliare il burro a pezzetti.
Pesare il sale.
Far caramellare (ben dorato) lo zucchero senza aggiunta di acqua, senza mescolare ma muovendo un po' il pentolino per farlo sciogliere tutto.
Sempre sul fuoco aggiungere il latte di riso ben caldo (il pentolino deve essere un po' alto perchè con questa operazione schiuma...), mescolare  fino a quando non sarà un composto omogeneo.
Togliere dal fuoco e aggiungere il burro e il sale e mescolare bene.



lunedì 4 marzo 2019

Crema di pollo con olio al rosmarino

                                

Un piccolo antipasto leggero, saporito, fa parte della mia ricerca di antipasti senza glutine e latticini....


Ingredienti

pollo a fette
rosmarino
olio
latte di riso
sale e pepe


Preparazione

Tritare gli aghi del rosmarino sottili sottili in modo da averne poi due cucchiai. Io ho passato gli aghi del rosmarino nella centrifuga, non ho ottenuto nemmeno una goccia di succo ma il residuo tritato era proprio giusto da mettere nell'olio.
Coprire il trito di rosmarino con dell'olio e lasciarlo in infusione per almeno mezza giornata.

Grigliare il pollo, tritarlo poi finemente e aggiungere un poco di latte di riso in modo da ottenere una crema densa come uno yogurt. Salare e mettere nelle coppette.

Filtrare l'olio, aggiungervi una dose abbondante di pepe e disporre sopra alla crema di pollo.


Related Posts with Thumbnails