giovedì 22 aprile 2010

Il riso fa buon sangue...






Dato che non posso parlare di risotti perchè in famiglia c'è chi li fa meglio di me (devo ammetterlo), per cucinare del riso ho rispolverato le mie origine toscane con un tipico dolce pisano: "la torta co' bischeri". Pasta frolla fuori e un bel ripieno di riso e cioccolato dentro.

Perchè "co' bischeri" ?

I bischeri sono quelle protuberanze che si fanno con la pasta frolla tutt'intorno alla torta.

Sul significato di queste protuberanze si scatena l' umorismo toscano, pieno di sottintesi, di significati diversi con spesso con rimandi alla sessualità.

Bischeri con un significato di "stupidi, poco furbi " e che saranno mangiati per primi?

O bischeri per la somiglianza con la chiavetta che serve per tirare le corde del violino?

O bischero come organo sessuale maschile ?

Ho sempre pensato che per i toscani un solo sottinteso sia poco.

Per i bischeri della torta il rimando è .....per il significato che volete, magari un doppio senso malizioso ma che, diciamolo, appare anche innocente....

Meno innocente invece è la mano che indica i bischeri e spazia intorno alla torta e viene il dubbio che i bischeri...siano i commensali.

Si dà degli stolti agli amici, si ride di loro, ma ci si nasconde dietro ai bischeri di pasta frolla.

Il riso fa buon sangue...!

Vedi Accademia della Crusca.

Nel pisano, a Pontasserchio dutante l'Agrifiera nel mese di aprile c'è un trionfo di torte coi bischeri! Ma anche in altri paesi, durante le sagre o le feste dei santi patroni, offrono questa torta.

La mia amica Annarella si ricorda che nel mese di maggio, per festeggiare S. Vittorino a Molina di Quosa, era tradizione riunire le varie torte preparate dalle mamme del borgo e cuocerle in un unico forno a legna di qualche signora ospitale.

Una volta un 'infornata è andata male e le torte si sono bruciate..... per la gioia di Annarella e delle sue compagne che hanno mangiato parti di quelle torte per giorni !

Quando alcuni forni sono andati in disuso le infornate collettive sono continuate nel forno della panetteria del paese.

Oggi la torta coi bischeri viene fatta in casa o la si può trovare dai panettieri... le pasticcerie raffinate non la considerano molto.



Torta co’ bischeri


Ingredienti

Pasta frolla:

Burro a temperatura ambiente gr 130

Zucchero gr 150

Farina gr 250

Uova 1 + 1 tuorlo

Limone 1 scorza grattugiata

Sale un pizzico


Per il ripieno:

Latte 750 dl

Zucchero gr 100

Riso gr 120

Cioccolato fondente grattugiato gr 70

Uvetta passa ammollata gr 30

Pinoli gr 30

Cedro candito a dadini gr 30

Limone 1, buccia grattugiata di mezzo limone

Sale un pizzico


Preparazione

Preparare la pasta frolla impastando il meno possibile tutti gli ingredienti. Mettere in frigorifero per mezz’ora.

Preparare il ripieno facendo bollire il latte con lo zucchero e il pizzico di sale. Quando bolle versare il riso e continuare a cuocere mescolando spesso.

Quando il latte sarà tutto assorbito togliere dal fuoco e unire gli altri ingredienti e far raffreddare.

Stendere la pasta frolla e metterla nella tortiera (per dolci lievitati) precedentemente imburrata. Lasciare la pasta alta fino al bordo.

Versare il ripieno e spianarlo.

Per i bischeri fare dei tagli in obliquo sulla pasta del bordo e ripiegare la pasta su se stessa.


Posizionare poi delle striscioline di pasta frolla sul ripieno come per le tradizionali crostate.

In forno a 180° per 40-50 minuti. A fine cottura dare ancora qualche minuto di calore dal basso.




19 commenti:

  1. Grazie per l'invito! Conoscevo di fama questa torta, non l'ho mai assaggiata però... prima o poi magari la faccio.
    Ciao!

    P.S.: ma i cioccolatini poi non li hai più rifatti?

    RispondiElimina
  2. Un post carinissimo! Finalmente sò cosa significa bischero!!! ^_^
    La crostata è eccellente, anch'io voglio provare a fare i bischeriiiiiiiiii!!!
    P.s le immagini sono STUPENDE!!! Che delicatezza!
    Baci

    RispondiElimina
  3. mi piacciono le torte della tradizione, è un peccato che si perdano per strada. complimenti per la tua deliziosa torta.

    RispondiElimina
  4. Ciao Rossella, mai fatta una torta con il riso ma questa mi ispira moltissimo!!! bravissima!!!

    RispondiElimina
  5. Bellissime le tue foto e la tua torta è davvero invitante.....ne avevo sentito parlare ma non l'avevo mai vista nè avevo mai avuto la ricetta.
    La proverò.....grazie!

    RispondiElimina
  6. Rosselllllaaaaa,stasera mi sei tanto hot!Sto ridendo da sola e quei bischeri mi sembrano molto espliciti,sarà che sono maliziosa ,poi ti ci sei messa pure tu ,e i dubbi sono svaniti!Ora che dire ?La torta è bellissima e i bischeri ti sono venuti perfettiii!Ciao bellezza hot!

    RispondiElimina
  7. Brava!!! Grazie della citazione! Saluti da una che di torte ne ha mangiate tante...! Bacetti dolci.

    RispondiElimina
  8. Mi fa molto piacere averti incontrata "dalle mie parti" e scoprire con gioia questo tuo blog molto interessante.
    Trovo le tue ricette invitanti e simpatiche.
    Ora vado a dar meglio un'occhiata in giro.
    Ps: certo che questa torta non mi pare una bischerata, anzi, deve essere deliziosa!
    A presto,

    Nadia - ALTE FORCHETTE -

    RispondiElimina
  9. Ho aprreso tante notizie su questa torta famosa ...
    Sono ammaliata dalla colombina di cioccolato :))

    RispondiElimina
  10. io adoro la Toscana e quest'anno mi mancherà e non conoscevo affato questa torta che mi piace già da subito...la parola "bicheri" mi riorda il meraviglioso Benigni, credo che proprio attravers lui tutti nel mondo conoscano questo termine anche se non tutti il significato...ora si pero!
    Bel post ;)

    RispondiElimina
  11. E' un piacere per gli occhi e per la gola il tuo blog!
    Complimenti!
    Quanto tempo che non sentivo la parola bischero!! La usavo anch'io da ragazzina (da quello che leggo forse impropriamente)per indicare una persona che deludeva le mie aspettative, non sincero,che "dava buca"...Comunque sicuramente preparerò il dolce! Ciao buon week-end

    RispondiElimina
  12. Belle le foto postate e buonissima anche la torta fa venire voglia di una fetta ora!!! Vivi a bergamo? io adesso a lecco, grazie per la tua visita e alla prox, buon week end.

    RispondiElimina
  13. Dimenticavo, avevo dedicato un post a Bergamo lo trovi nelle "cartoline" Ciao.

    RispondiElimina
  14. Ciao volevo ringraziarti per essere passata da me!!
    complimenti per il tuo blog e le foto..io sono un pochino più pasticciona,ma essendo una tempesta come dice sempre il mio amore non riesco a fare tutto bene!!!

    RispondiElimina
  15. Ciao Rossella grazie per essere passata da me, complimenti per il blog e questa torta co'bischeri.Da provare!!! A prestoooooo!!! ;D

    RispondiElimina
  16. Ciau!Grazie per essere passata a trovarmi...
    Complimenti sia per le foto che per la ricettuola,
    buon weekend ^__^

    RispondiElimina
  17. hai ragione non ce più quel post, avevo fotografato alcuni posti di Bergamo alta compresa la funicolare e l'aeroporto, sarà successo qualcosa... io tutti i venerdi parto da Orio alle 19e10 e ritorno la domenica alle 22e30, mi vieni a prendere te??? scherzo domani arrivo a Bg sempre alle ore 22è30, se ti va dammi un contatto con la mia email che troverai nel mio profilo, ciao.

    RispondiElimina
  18. Belle le foto e golosa la torta: la provo di sicuro!
    Grazie per tutte le spiegazioni (io pensavo che bischero avesse un solo significato e invece....)

    Buona giornata
    Rita

    RispondiElimina
  19. aldilà dei bischeri ... l'idea del riso mi intriga ;)

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails