lunedì 14 maggio 2018

Coppette waffles per gelato


Ho servito il sorbetto di fragola con queste coppette alla cannella. 


Ingredienti

uova 3
zucchero 6 cucchiai
olio di girasole 5 cucchiai
limone la buccia grattugiata di mezzo
farina 6 cucchiai
cannella in polvere 1 cucchiaino
lievito 1 cucchiaino



Preparazione

Per il gelato congelare le fragole (staccate le une dalle altre), una volta congelate raccoglierle in un sacchetto e, al momento dell'uso,  frullare la quantità occorrente con poco zucchero.

Per le coppette montare le uova con lo zucchero poi aggiungere l'olio, il limone, la cannella, il lievito e la farina.
Cuocere un cucchiaio del composto nella cialdiera ben calda per qualche minuto.





lunedì 7 maggio 2018

Yogurt alla rosa

                             

La rosa della foto non c'entra, per dare sapore alla yogurt ho usato dell'acqua di rose alimentare che mi ricorda il viaggio in Iran di qualche anno fa.
Uno yogurt da servire ben freddo come se fosse un gelato.
Piace e stupisce.


Ingredienti

yogurt greco
zucchero
acqua di rose


Preparazione

Ho messo un cucchiaio di zucchero e uno di acqua di rose per ogni vasetto di yogurt. Mescolare bene e servire ben freddo.


                             

lunedì 30 aprile 2018

Zuppa di pesce


La zuppa di pesce non la faccio quasi mai, è laboriosa ma quello che non mi piace è che alcune cotture vanno fatte all'ultimo, prima di servirla in tavola, questo per far si che le proteine del pesce non si induriscano per una cottura eccessiva o addirittura che la polpa dei filetti si sfaldi per una cottura oltre ogni buon senso.
Ma ogni tanto ci provo e questa è la ricetta.


Ingredienti

x 6 persone
pesce scorfano 3 da circa gr 600
gamberi del canale di Sicilia 18
calamari medio-piccoli 6
vongole lupini 1 kg
cicale 12
pomodori ciliegini
sedano
cipolla 
carota 
finocchio
rosmarino
olio e aglio
sale e peperoncino


Preparazione

Mettere le vongole in acqua fredda e sale per almeno mezz'ora perchè possano perdere l' eventuale sabbia dal loro interno.
Scaldare poco olio in una padella con tre spicchi d'aglio e cuocervi le vongole. Quando saranno aperte aggiungere mezzo bicchiere di vino bianco e far sfumare qualche minuto. Mettere le vongole su uno scolapasta e recuperare il liquido di cottura in un bicchiere in modo che possa decantare per eliminare eventuali impurità.
Pulire le vongole e tenere da parte.

Pulire lo scorfano e ricavarne sei filetti.
Tritare un po' di sedano, carota, cipolla e finocchio, metterne due cucchiai in una pentola con poco olio aggiungendo anche un piccolo rametto di rosmarino. Aggiungere le teste e le lische dei pesce scorfano e far rosolare appena. Aggiungere una manciata di pomodorini leggermente frullati e portare a ebollizione. Aggiungere dei cubetti di ghiaccio per riabbassare la temperatura e poi quando tornerà il bollore aggiungere un po' di acqua e sale e continuare a cuocere per circa 20 minuti.
Mantenere la cottura del pesce a lungo sotto i 60 gradi ci permette di estrarre i succhi del pesce prima che le proteine, oltre quel grado di cottura tendano a indurirsi. 
Filtrare raccogliendo il brodo e recuperando un po' di polta di pesce dalla teste degli scorfani.

In un tegame mettere un cucchiaio di trito di verdure con poco olio, scaldare e far rosolare i calamari tagliati ad anelli. Aggiungere una manciata di pomodorini frullati, il sale e far cuocere per circa 1 ora aggiungendo acqua quando serve.

Poco prima di portare in tavola scaldare il brodo di pesce aggiungendo anche il liquido di cottura delle vongole e un poco di peperoncino.
Versare poco brodo di pesce in una padella con un filo d'olio e far cuocere i filetti di scorfano qualche minuto.
Versare poco brodo di pesce in un'altra padella e cuocere per pochi minuti le cicale ben lavate e dopo aver tagliato con le forbici, dalla coda verso la testa, il loro carapace.
Nel brodo bollente rimasto versare le code dei gamberi che si cuoceranno in un attimo.
In una pirofila mettere le vongole, i calamari, i filetti di scorfano, i gamberi e le cicale e  i loro liquidi di cottura, eccetto quello dei calamari che potrebbe coprire il sapore degli altri pesci.
Servire poi nelle fondine con una fetta di pane tostato.



domenica 22 aprile 2018

Mousse di pesce


Ho usato una fetta di limone invece del solito crostino per alleggerire il piatto. Non mangiare il limone all'inizio insieme alla mousse perchè può prevalere sul sapore del pesce. 


Ingredienti

Pesce spatola in filetti
limone
aglio
maionese
carote
olio e sale

Preparazione

Tagliare a quadrettini piccoli una carota e cuocerli in acqua salata.
Insaporire poco olio con tre spicchi d'aglio a fuoco basso, aggiungere i filetti di pesce, salare e portare a cottura.
Tritare il pesce, condire con l'olio di cottura, qualche goccia di limone e pochissima maionese.
Aggiungere i quadretti di carote e mettere tutto in un sac a poche.
Tagliare un limone a fette e disporvi sopra un ricciolo di mousse di pesce.



lunedì 16 aprile 2018

Lemon bars


Ingredienti

Per la base
burro a temperatura ambiente gr 100
zucchero a velo gr 30
farina gr 130
sale un pizzico

per la crema da mettere sopra
zucchero 120
uova 2
succo di limone gr 80
scorza grattugiata di 1 limone
maizena gr 20


Preparazione

Sbattere il burro con zucchero  Aggiungere la farina e il sale e disporre in una teglia (15x20) imburrata. Bucherellare con la forchetta la superficie e infornare a 180° per 20 minuti. Far raffreddare.
Mescolare uova e zucchero e ottenere una emulsione chiara ma non montata.
Aggiungere la maizena, la buccia grattugiata e il succo di limone e mescolare.
Cuocere a fuoco medio mescolando sempre fino a quando si avrà un composto addensato.
Versare la crema sulla base e cuocere a 180° per 20 minuti.
Far raffreddare e tenere in frigorifero qualche ora, poi cospargere di zucchero a velo e tagliare a quadretti o rettangoli.




lunedì 9 aprile 2018

Pasta soffiata


Adatta ad accompagnare un aperitivo questa pasta soffiata è una divertente sorpresa, un soffice sgranocchiare e saporito snack.
In basso nella foto si vede la pasta già bollita e poi essiccata; così essiccata si può conservare quanto vogliamo per friggerla poi al momento che serve.


Ingredienti

pasta gr 100
olio sale


Preparazione

Bollire la pasta in acqua salata per il doppio del tempo indicato.
Scolare, lasciar raffreddare, disporre su una teglia in modo che pasta sia ben divisa e infornare a forno caldo a 50-60 gradi per circa 5 ore. Nella prima ora lasciare il forno leggermente aperto per far uscire l'umidità. Ogni tanto smuovere e mescolare.
Questa operazione può essere fatta anche con l'essiccatore.
La pasta dovrà tornare secca e si potrà conservare quanto vogliamo prima di utilizzarla.
Scaldare l'olio da frittura a circa 190 gradi e friggere la pasta. La vedremo gonfiarsi in un attimo e sarà già pronta da mettere su un foglio assorbente, salare leggermente e ... sgranocchiare con buon calice di vino frizzante. Servire con un pizzico di sale sopra.




lunedì 2 aprile 2018

Taiyaki versione salata


I taiyaki (letteralmente si può tradurre come "orata al forno") sono dei dolcetti a forma di pesce, che in Giappone normalmente vengono riempiti con la marmellata di azuki (fagioli rossi).
Nella mia versione l'impasto dei waffles è salato e il ripieno è "grintoso", di pasta fresca di salame.


Ingredienti

Pasta fresca di salame
farina gr 230
lievito per pizze 1 cucchiaino
albumi 2
tuorli 2
sale mezzo cucchiaino
latte gr 230
olio di semi 100 gr


Preparazione

La ricetta dei waffles salati l'ho trovata qui .
Bisogna montare gli albumi a neve e metterli da parte.
Poi mescolare la farina con il lievito e il sale, aggiungere un tuorlo alla volta, poi il latte e l'olio e mescolare bene. Per ultimo aggiungere gli albumi a neve.
Disporre un po' di pastella nello stampo, mettere sopra un po' di pasta di salame e aggiungere la pastella necessaria per completare il pescetto.
Cuocere nello stampo per qualche minuto.




lunedì 26 marzo 2018

Pane pasquale


Con gli affettati del pranzo di Pasqua ho l'abitudine di servire del pane a forma di agnello pasquale e anche di coniglietto.


Ingredienti

farina gr 200
acqua gr 110
lievito gr 10
olio gr 15
mezzo cucchiaino sale


Preparazione

Sciogliere il lievito in poca acqua e poi aggiungerlo all'acqua rimanente.
Impastare la farina, con l'acqua e l'olio. Per ultimo aggiungere il sale.
Lasciar lievitare il pane coperto e messo in un posto caldo per circa un'ora.
Ungere la forma dell'agnello e mettere all'interno la pasta necessaria. Lasciar lievitare per circa un'ora e poi infornare a forno caldo a 200° per circa mezz'ora.


Con la pasta di pane avanzata fare dei coniglietti  dando una forma ovale al panino e praticando due tagli decisi per dare forma alle orecchie.



Related Posts with Thumbnails