martedì 13 marzo 2012

Errori


Sempre tutto bello, buono, perfetto ? Ma va ...! Oggi vi mostro dei bellissimi....errori !
Primo fra tutti i macarons ! Ho provato, ho fallito, forse pensavo speranzosa, perché ho fatto la spumiglia francese ! Ho comprato un libro su di loro, ho eseguito religiosamente la spumiglia italiana e il risultato è stato quello sopra.... Nemmeno per dei whoopies potevo farli passare ! Buoni di sapore ma non cotti dentro, piatti,  senza "collarino".... E che fare della pasta per macaron rimasta nel sac a poche ? Ho fatto un dolce, ho aggiunto 3 rossi d'uovo.... mi chiedo, ma Ladurèe cosa ne fa dei tuorli dopo aver prodotto montagne di macarons ? ... Ho aggiunto anche un po' di farina e una bustina di lievito, e ho cotto il tutto a 170° gradi per 50 minuti.
La ciambella è venuta malissimo, il sapore era appena passabile, insomma da buttare ... spero di non  farne più di torte così !!
L'unica cosa che mi è piaciuta è stata la reazione del colorante, verde molto più acceso nell'impasto rispetto a come appariva nei macarons, ma!  ...Dovevano essere macarons verdi ripieni di pasta di pistacchio....
Falliti i macarons e fallita a torta di recupero !



Del  piatto qui sotto vi passo la ricetta. Al mare, in una di quelle giornate storte dove non si riesce a fare il bagno perché in mare ci sono troppe incantevoli meduse, prendere un secchio e un retino e raccogliere un po' di meduse e metterle nel secchio con un po' d'acqua di mare. Vedrete come i bagnanti vi saranno riconoscenti !
A casa bollire le meduse in un po' d'acqua con aceto; diventeranno delle cosine picole piccole...Scolarle, infarinarle e friggerle in olio caldo. Sanno di mare, sembrano totanini molli....


Io le ho mangiate ma tra noi i più non le hanno volute assaggiare..."per essere in grado di portarvi all'ospedale" dicevano! Non volevano credere che la sostanza tossica è termolabile ! Nel caso voleste provare, la medusa utilizzata  è la Pelagica Noctilux,  quella della foto qui sotto, 10-15 cm di grandezza (in largo e lungo) di colore rosa.
Mi sono ripromessa più volte di andare di notte a vedere la luminosità che emette...ma ancora non l'ho fatto.



Qui sotto invece abbiamo un cibo che dal vassoio è passato direttamente in pattumiera. Avevo scoperto che un ristorante a Pantelleria servirà uno spaghetto con gli anemoni di mare, e un amico, convinto della loro bontà, me li ha procurati. L'ho infarinati e fritti... ma non mi sono piaciuti, mollicci e un po' amari... Poi ho scoperto che sono anche protetti, mannaggia che danno inutile !



E che dire di questi mega boeri, fatti con cioccolato mal temperato e troppo denso ? Dal momento che vanno mangiati in un boccone solo per via dello sciroppo che si forma dentro quando si scioglie lo zucchero...abbiamo rischiato il soffocamento !



Lievito madre grande fascinazione e tentazione. Disastro ancora in corso. Dopo più di dieci giorni mi sono ritrovata una massa smisurata di impasto, ne ho messo un po' in frigorifero e si è liquefatto, quello rimasto fuori mi sembra  poco reattivo. Poi ho scoperto nuove ricette, dove si rinfresca solo una parte del vecchio....io tra le due ciotole ho realizzato circa 3 kg di pasta... nemmeno dovessi panificare per una comunità ! Tutto da rifare !





33 commenti:

  1. carinissimo questo post.mi e'piaciuto molto e ho riso perche'ovviamente gli errori li fanno tutti, il mio in ordine di tempo sono stai dei grissini che neanche i miei che generalmente mangiano qualsiasi cosa sono riusciti ad assaggiare.tu hai avuto ilk coraggio di fotografarli, ame viene sempre lo sconforto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'importante è riderci sopra ! ciao Lucy !

      Elimina
  2. Bellissima questa carrellata di errori!!! Eheh...chi di noi non ha degli insuccessi?? L'importante è ritentare!!
    Io non li ho mai fotografati, non ho avuto il tuo coraggio ^_-
    Buona serata ^_^

    RispondiElimina
  3. Ahahahahahahah, non ce la faccio, mi fanno male le mandibole... Dio, quanto sei divertente... ^_^ !!!
    (Mi consolo, pensavo d'esser quella che deteneva il primato dei papocchi !!!!!!! )
    Cara, ti dirò, sui macarons ci farei un pensierino lo stesso...il mio stomaco non si formalizza...
    ..quanto alle meduse...
    ...grrrr, pessimo ricordo: da bambina, mentre nuotavo, una mi toccò e mi irritò da urlare dal dolore...un bruciore che non ti dico !!!
    Infamòna...
    ...mi venne una bolla grossa come un cocomero !!!

    Un bacio, simpaticona ^_^ !!!!!

    M@ddy

    RispondiElimina
  4. Questa sera sono un po' triste e solo il tuo post mi ha fatto sorridere (soprattutto il rischio del soffocamento!!!Hihihihihihi).
    Divertente carrellata di errori.....e chi non ne fa?
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  5. Bellissimo questo post! Sei una persona onesta, non so quante blogger di cucina avrebbero il coraggio di fare lo stesso.
    Lo so che è sciocco, ma ti confesso che le meduse fritte mi ripugnano un po'. Comunque qui al Lido di Venezia non si potrebbe fare perchè arrivano solo quelle completamente inconsistenti. Senza polpa, insomma. :D

    RispondiElimina
  6. Allora mi consolo, credevo di essere solo io a fare dei flop.
    Comunque, il recuperabile non si butta mai.
    Buona notte
    Mandi

    RispondiElimina
  7. Rossella cara, mi hai fatto ridere a crepapelle, questo tuo post e' geniale, umano, di una perfetta imperfezione che fa tanto femmina vera. Tutti sbagliamo e spesso sono proprio i nostri errori a regalarci i momenti migliori della nostra vita. A patto che siamo un poco autoironici...
    Un bacione cara!

    RispondiElimina
  8. Bellissimo!!! quando ce vo ce vo!!! ahahah, simpaticissimo post ma spero che non hai buttato nulla anche se son venuti male. Ciao.

    RispondiElimina
  9. A chi lo dici...anche io combino certi macelli, l'ultimo è stato con l'impasto delle colombe, due giorni di lavoro per un risultato da mattone!!!

    ciao loredana

    RispondiElimina
  10. Sei forte, mi piace la foto della flop-torta che però avrete mangiato spero ;-) Le meduse passo, anche se sono odiate io non avrei mai il coraggio di pescarle, cuocerle e mangiarle..quando, in primavera vado in spiaggia a Lignano tento di salvare anche quelle "spiaggiate"..ma sai già che io non sono "a bolla" ;-) Non arrenderti, riprova, i macarons li dovrò fare anch'io, anche col tuo risultato mi andrebbe bene, almeno rido un pò :-D

    RispondiElimina
  11. Eh sì non tutti i macarons vengono...col buco! Ma poi, dai, adesso sono in voga ma così dolci, piacciono davvero tanto? La medusa e gli anemoni li ho visti in menu marinari e mio marito ne ha mangiati. Io no. Baci.

    RispondiElimina
  12. ciao rossellina complimenti anche per gli errori, bel post, tutti abbiamo questi scheletri nell'armadio, tanto di cappello per averlo ammesso, molto divertente alla fine, brava, si imapara facendo e sbagliando, nessuno nasce imparato.)))ciao buona giornata rosa a presto

    RispondiElimina
  13. Ti ci sei messa d'impegno!
    Credi che perchè non si vedano sui vari blog, non ci siano disastri a casa di tutti? Succede, eccome se succede, solo che nascondiamo, cestiniamo, non fotografiamo. Ora mi sei ancora più simpatica!
    Per quanto riguarda il giardino, una catastrofe! Il vicino pretende un doppio muro di contenimento in cemento e quindi dobbiamo far entrare la scavatrice per un buco di 2 metri per 7, profondo 4. Devo togliere tutte le piantine messe. A parte la spesa (questa casa mi sembra la fabbrica di San Pietro!), non ne posso più di fare un passo avanti e 10 indietro.
    A presto carissima, ti abbraccio!

    RispondiElimina
  14. Rossella sei grande anche questa e' cucina..chi non ha mai sbagliato in cucina?..baci

    RispondiElimina
  15. Sto soffocando io per il troppo ridere!!!!Senti che è successo...
    Leggo il tuo commento al mio couscous e decido di risponderti nel tuo blog...entro e rivedo quello che avevo letto ieri sera....lo rileggo perchè sei molto divertente quando scrivi...e..per il troppo ridere quasi mi soffoco io....troppo bella la frase: " l'unica cosa che mi è piaciuta è stata la reazione del colorante...".
    Ora faccio ridere te: un giorno(sembra l'inizio di una favola ma è tutto vero)avevo troppe ricette da postare per le aziende con le quali collaboro e mentre preparavo un condimento per la pasta decisi di "buttarci" dentro alcuni prodotti vari...esagerai nell'unione di disparati ingredienti e venne fuori una pasta immangiabile...il solo assaggiare la punta di una forchetta era vomitevole. Ridendo per la bravata fatta,mi alzai dalla sedia,buttai tutto nella spazzatura e....quel giorno mangiammo pane e salame!!!!!!!!!(peccato non avere la collaborazione con un'azienda produttrice di salame,altrimenti l'avrei fotografato...hihihihihihi!!!!!).
    A proposito del couscous,hai il bimby? Se si sarà una passeggiata farlo ma ricordati di dare una ulteriore mescolata con i polpastrelli di una mano anche dopo che il bimby ha compiuto il suo dovere.
    Spero questa estate di venire a Pantelleria e,se vuoi,lo possiamo fare insieme.Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Appuntamento a Pantelleria con l'ausilio del Bimby, ci conto !!!

      Elimina
  16. Ok,affare fatto!!!!
    Un altro abbraccio!!!

    RispondiElimina
  17. Ma allora non capitano solo a me i giorni no in cucina! Ho buttato ahimè una marea di uova tra creme e maionesi impazzite ... e soprattutto mi dispiace per lo spreco!!! Comunque quella delle meduse proprio non la sapevo! ^_^

    RispondiElimina
  18. Cara Rossella mi hai messo di buonumore stasera! Allora non sono solo io che faccio pasticci in cucina...Ma preferisco la torta ad "anello"piuttosto che assaggiare una medusa! Se hai bisogno per la pasta madre, non sono un'espertissima ma l'unione fa la forza:-) Un bacione grande

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho già copiato la tua ricetta che è molto diversa da quello che ho fatto io... vedremo. Grazie !

      Elimina
  19. Rossella, questo post è stupendo! sembr, da quel che pubblichiamo, che ci vada tutto alla grande in cucina. e invece sappiamo benissimo che non è così e che ne succedono delle belle...quelle che tu hai mostrato qui con tanta autoironia, davvero! però mi pare di capire che le meduse non siano un errore!!! e la cosa mi intrifga parecchio, soprattutto perché d'estate a Pantelleria se ne trovano di leggiadre invertebrate...dici che quest'estate lanci la moda? e risolvi anche un problemone? quando ti immergerai, scapperanno a tentacoli levati!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Benedetta ! Sì le meduse non sono un errore anche se non hanno avuto successo a casa mia. E' un ragazzo che vive a Pantelleria che mi ha insegnato, poi ho fatto un po' di ricerche e ho scoperto che vengano mangiate tranquillamente...

      Elimina
  20. Oh mamma che bel post!!!! Di solito tutto brilla e incanta invece ahimè in cucina succede anche questo!!! A me è successo l'altro ieri con dei biscotti!!! ..crudi erano fighissimi, cotti.. una vera zozzeria!!!
    Brava, bravissima!!!!!
    Un bacione enorme!!!!

    RispondiElimina
  21. ricette buonissime complimenti ti seguo con piacere se ti va seguimi anche tu ciao

    RispondiElimina
  22. Rossella,piu' andavo avanti a leggere e piu' mi rivedevo...mi veniva da ridere sempre piu'...gli errori capitano a tutte noi...solo.. non tutte
    siamo capaci di raccontarlo...!!
    un grosso abbraccio!!

    RispondiElimina
  23. Mi hai fatto ridere ,mostrando con simpatia gli errori che si fanno in cucina! Ma sei in buona compagnia perchè penso che a tutti è successo di armarci di buoni propositi ed entusiasmo x una ricetta e poi magari fallire miseramente! Le meduse è da tanto che non ne mangio, mi sembra che erano diverse dalle tue ma qui al mio paese eravamo in tanti a mangiarle ed erano buone!Ciao

    RispondiElimina
  24. Sapessi quanti ne combino io di pastrocchi :)) Ma gli errori servono anche per imparare e per farcii sopra qualche risata anche se sul momento (almeno io!) si rischia di andare su tutte le furie.
    Ma davvero si mangiano le meduse? Questa davvero non la sapevo! Ne ho scoperta una nuova.
    Un bacione, buon fine settimana

    RispondiElimina
  25. Che bello questo post,hai messo in evidenza ciò che succede un pò a tutte noi, di "frittate" si che ne vengono fuori!Questo accade specialmente,chissà perchè quando devi fare bella figura con degli ospiti!E'stato un piacere passare da te, mi unisco ai tuoi lettori così potrò seguirti!Se ti va passa pure da me,ne sarò lieta!A presto...Molly

    RispondiElimina
  26. Senza gli errori non si crescerebbe e non si migliorebbe. Credo che nessuno possa vantarsi di non aver mai sbagliato una ricetta.
    A me quando è capitato, ho superato il dispiacere, perché dipiace, eh si!, cercando di capire dove potevo aver sbagliato.
    Non ho mai mangiato le meduse, ma so che nella cucina cinese sono diffuse.
    Un bacione e buon fine settimana

    RispondiElimina
  27. capitano e per i macaron è molto facile, è una ricetta non difficile ma basta poco per rovinare il tutto

    RispondiElimina
  28. Rossela sei fantastica anche quando racconti dei tuoi errori! In cucina si fa presto a sbagliare e son sempre convinta del detto di un tecnico che lavorava all'Enea, quando ero ancora in tesi. Amava dirci a noi laureandi che di errori ne collezionavamo "chi fa sbaglia, chi non fa non sbaglia mai". Vado a cercare di capire gli whoopies :-D Buona serata

    RispondiElimina
  29. Passo di qua, leggo questo post e rido come una matta. Se scrivessimo tutti i nostri fallimanti il web sarebbe più divertente. Grazie.

    PS Per i macaron ritenta con altre ricette se vuoi io ho pubblicato la mia due anni fa...

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails