sabato 30 marzo 2013

Cioccolatini pasquali



Basta avere uno stampino per cioccolatini  con motivi pasquali, poi bisogna temperare il cioccolato, rivestire lo stampo di cioccolato, farlo raffreddare, riempire con una marmellata di arance, concludere con  uno strato di cioccolato e  toglierli dallo stampo dopo averli lasciati in frigo per qualche ora.
Allegri, buoni e coccolosi !!!

Del temperaggio del cioccolato e di come si realizzano i cioccolatini ne ho già parlato qui.
La marmellata è fatta con metà arance dolci e metà arance amare e con una buona dose di bucce d'arancia (tutte biologiche)  in modo che risulti un sapore ben determinato per contrapporsi con l'amaro del cioccolato. Prima di usarla va frullata per ottenere una crema omogenea.
Se non avete una marmellata così trovo che quella di lamponi si sposi benissimo col cioccolato.

Buona Pasqua !!





martedì 26 marzo 2013

Mousse di prosciutto e uova di quaglia


Ingredienti 

prosciutto cotto gr 200
ricotta gr 50
sale pepe

uova di quaglia 
tonno gr 80
capperi sotto sale  n. 10
sale e pepe


Preparazione

Tritare il prosciutto cotto e amalgamare con  la ricotta. Aggiungere sale e pepe.
Rivestire lo stampo con pellicola trasparente e compattare l'impasto all'interno. Lasciare riposare in frigo per 4-5 ore.
Bollire le uova di quaglia per 4-5 minuti, metterle in acqua fredda e sgusciarle. Dividerle a metà, togliere il tuorlo e metterlo da parte.
Mettere a bagno i capperi in modo che perdano il sale, poi sminuzzarli,  aggiungere il tonno e impastare tutto aggiungendo anche i tuorli, sale e pepe.
Con un sac a poche con beccuccio zigrinato distribuire questo impasto sulle  uova.
Con cautela togliere l'agnello di mousse di prosciutto dallo stampo e comporre il vassoio con foglie di insalata e con le mezze uova di quaglia.





lunedì 18 marzo 2013

Vellutata di raperosse



Ingredienti

raperosse grandi  2
cipolla piccola mezza
gorgonzola
pane di farro
olio di nocciola (VonFass)
sale


Preparazione

Bollire le raperosse oppure, se comprate quelle in commercio già cotte, sbucciarle.
In poco olio cuocere la cipolla affettata sottile e eventualmente aggiungere un po' di vino bianco per permettere una lenta  cottura per circa 15 minuti, la cipolla deve "sudare".
Frullare raperosse e cipolla con un po' d'acqua e aggiungere il sale.
Servire con del pane tostato e gorgonzola e condire il tutto con un filo di olio di nocciola che intensificherà la sorpresa di questo gustoso piatto.



lunedì 11 marzo 2013

Bathala Maldive marzo 2013


Avanti e indietro lungo il reef per  ore e ore al giorno a nuotare e guardare stupita, sempre stupita, "l'acquario" colorato ogni volta diverso.
Qui alcune foto. Ma ho fatto anche filmati ...

Tartarughe

                                          video

Seppie


                                      video


Balestra pagliaccio

                                           video





mercoledì 6 marzo 2013

Bignè di mare


Non avevo mai fatto i bignè perchè tutto quel mescolare un impasto denso che si deve poi staccare dal tegame non mi aveva mai entusiasmato... Questa è una ricetta fatta col Bimby che evita tutta quella fatica e lascia intatta tutta la meraviglia di vedere diventare  delle soffici consistenze un impasto iniziale.



Ingredienti

Per bignè:
acqua 250 gr
burro morbido 100 gr
farina 00 gr 150
uova 4 da 60 gr
sale un pizzico

Per ripieno:
baccalà dissalato
latte
cipolla, aglio prezzemolo
olio e pepe

per copertura:
besciamella
bottarga grattugiata


Preparazione 

Mettere nel boccale l'acqua, il sale e il burro e amalgamare 10 minuti a 100 gradi a velocità 2.
Unire la farina e lavorare 30 secondi a velocità 4.
Dopo lasciar raffreddare ad apparecchio spento, salvo nei primi 10 minuti mescolare per almeno 5 volte  a velocità 4.
Quando è freddo, con le lame in movimento a velocità 4, unire le uova uno alla volta e lavorare per 30-40 secondi a velocità 5.
Disporre sulla teglia la carta  da forno e col sac a poche fare delle palline della dimensione di una noce.
Cuocere in forno caldo a 180 gradi per 20 minuti circa. 

Tritare la cipolla a farla appassire in due cucchiai d'olio. Aggiungere il baccalà con un trito di aglio e prezzemolo, coprire di latte, aggiugere un po' di pepe e lasciar cuocere a fuoco basso fino a quando il baccalà non diventi una crema. Lasciar raffreddare e poi tritare tutto.

Con un cucchiaio di burro e uno di farina fare una besciamella aggiungendo il latte necessario per avere una consistenza abbastanza densa e cremosa. Aggiungere sale e pepe e cuocere.
Grattugiare un po' di bottarga.

Con una siringa da decoro per dolci con un beccuccio lungo e largo mezzo cm. circa,  iniettare il baccalà all'interno dei bignè.
Spennellare un po' di bechamella sopra i  bignè e spargere sopra un po di polvere di bottarga, non troppa perchè altrimenti risulterà amara.



Related Posts with Thumbnails