mercoledì 11 aprile 2012

Gelatina di arance amare


Cercavo una ricetta che mi aiutasse a ridurre i tre giorni di ammollo che sono previsti per fare la marmellata di  arance amare  e ho trovato questa ricetta , che mi ha permesso di procedere subito saltando qualsiasi ammollo. Ho trovato geniale l'utilizzo dei semi, chiusi in un sacchettino, per dare consistenza  con la loro pectina alla gelatina.  Ho  rivisto sia le dosi che il procedimento e sono molto contenta del risultato.


Ingredienti

arance amare non trattate 6 kg
acqua 3 litri
zucchero 4 kg


Procedimento

Pelare con il  pelavate, in modo leggero, tutte le bucce degli aranci che saranno stati prima ben lavati.  Tagliare sottilmente col coltello le bucce e metterle da parte.
Spremere gli aranci e gettare la parte bianca.  Mettere tutti i semi e la polpa che resta nello spremiagrumi in un sacchettino di stoffa o in un pezzo di stoffa che verrà poi chiuso con uno spago. Prima di mettere i semi lavare bene la stoffa in modo che perda residui di profumo di detersivo.
Mettere in un ampio recipiente (io ho messo il tutto già nella pentola di acciaio di cottura) il succo (circa 1litro e mezzo), l'acqua, le bucce e il sacchettino con i semi.
Coprire e lasciare in un luogo fresco per 24 ore.
Il giorno dopo far bollire tutto per un'ora o più. Le bucce di arancia devono essere ben tenere perché se lo zucchero viene unito  troppo preso queste possono diventare dure.
Mettere il contenuto del sacchetto nello scolapasta e aiutandosi con un cucchiaio far colare tutto il possibile nel liquido della gelatina. Buttare via i semi e la polpa rimasti nello scolapasta.
Aggiungere lo zucchero e girare bene per evitare che si attacchi, e far bollire la gelatina per mezz'ora.
Invasare subito in vasetti sterilizzati e chiuderli bene.







22 commenti:

  1. Squisita! Io ho la fortuna che la confettura me la prepara sempre mia madre, in versione gelatina non l'ho mai provata, si può fare!
    La ginestra direi che è la classica a fiori gialli, non vedo l'ora di sistemarla, dobbiamo ancora fare dei lavori, è ancora in vaso ma mi piace tanto.
    Buona giornata, un abbraccione anche a te!

    RispondiElimina
  2. Quanto mi piace questa gelatina!!! Peccato che a Torino trovare arance biologiche in queste quantità sia davvero impossibile! Ultimamente ne abbiamo ricevuta qualcuna da un'amica (che le coltiva in Liguria), ma davvero poche, sono riuscita a farci solo un pò di liquore!
    La tua gelatina è davvero meravigliosa! complimenti! ^__^

    RispondiElimina
  3. Anch'io ho una ricetta francese quasi precisa, col sacchettino di semini... E viene proprio buona. Complimenti per la foto, bellissima. Ciao!

    RispondiElimina
  4. L’effetto di quei barattoli nella foto è meraviglioso :) E questa gelatina una delizia, adoro la marmellata di arance. Io non ho mai messo a bagno le bucce, se ti interessa ho qui la ricetta ^_^ Un bacione, buona giornata

    RispondiElimina
  5. Chic!!! mi sa che la copio...un abbraccio, ciao.

    RispondiElimina
  6. una bella idea per conservare il gusto delle arance per tutto l'anno, mi piace la consistenza che si vede bene sulla fetta bisocottata

    RispondiElimina
  7. Carissima !
    Non ho mai preparato la marmellata, ma non è mai tardi x iniziare...
    ...e la tentazione che mi stai procurando è forte!
    Grazie!

    Abbraccione tutto x te, tesoro!

    M@ddy

    RispondiElimina
  8. una genialata!
    buona serata
    spery

    RispondiElimina
  9. idea fantastica sicuramente da provare

    RispondiElimina
  10. sai che mi manca ...devo assolutamente farla e mi piace molto la tua ricetta!

    RispondiElimina
  11. che buona la devo provare ciao

    RispondiElimina
  12. CIAO ROSSELLA GRAZIE PER LA RICETTA, LA MARMELLATA DI ARANCE AMARE E LA MIA PREFERITA, MA LA COMPRO SEMPRE.)
    ANDRO' A VEDERE LA TUA, SI PRESENTA BENISSIMO, COMPLIMENTI, BELLA ANCHE LA FOTO CON I VASETTI ALLIENEATI IN FILA PER TRE CON IL RESTO DI 2.))CIAO BACI ROSA A PRESTO BUONA SERATA

    RispondiElimina
  13. E' bellissima (come sempre tutto quello che prepari) e coloratissima! Peccato che a casa mia piaccia solo a mio marito... :(

    RispondiElimina
  14. Che magnifica colaratissima produzione, sei grande, un bacio e grazie di essere passata per gli auguri :-)

    RispondiElimina
  15. quanto mi piacerebbe farla...trovare arance amare non trattate
    sara' un'impresa!!ci provo!!
    baci

    RispondiElimina
  16. me la preparerei sono per quel colore che fa, magari tornassimo a farci le confetture a casa

    RispondiElimina
  17. A me piace tutto ciò che è gelatinoso ..

    RispondiElimina
  18. Mi piace questa ricetta (della fantastica marmellata). Ma quanti barattoli hai fatto? ah...ma uno x me quest'estate? così avrò la colazione pronta x le 2 settimane pantesche :)) ma forse la faccio priima, anzi di siicuro. baci! (oggi pianto una zucchina in un sacchetto di plastica curioso...vediamo cosa vien su. E mi sono appuntata la questione piselli...).

    RispondiElimina
  19. La mia orange marmalade l'ho fatta in un altro modo, ma non ho utilizzato melangoli o arance amare, però questa gelatina è davvero splendida! Grazie per essere passata a salutarmi carissima. Perchè la prossima volta non ti unisci anche tu al rifare ;-)???
    Baci Baci

    RispondiElimina
  20. ho preso appunti, ma per il prossimo anno perchè le arance del nostro giardino son finite!

    RispondiElimina
  21. ho scoperto questo blog per pure caso e ho intenzione di rimanere a leggerti! CIAO SILVIA

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails