lunedì 7 giugno 2010

Cedri


Un tramonto con sullo sfondo...la Tunisia.

A Pantelleria non ci sono spiagge, ma c'è una simil-spiaggetta al lago di Venere dove si può prendere il sole quando c'è vento fuori.... "Fuori" perchè qui siamo nella conca di un vulcano e le pareti ci proteggono abbastanza dai venti forti. Che siamo in un vulcano ce ne accorgiamo anche perche qua e là ci sono dei piacevolissimi getti di acqua calda. Lì facciamo le terme e lì si fanno anche i fanghi: un incredibile fango nero che spalmato sulla pelle .... fa miracoli!

Il giallo predomina nell'isola in questo momento... cespugli d' helicriso.

Cedri canditi


Ingredienti

bucce di cedro 100 gr
zucchero 200 gr, più 30 gr.
acqua 100 gr

Preparazione

I cedri hanno un sapore più delicato degli aranci e non occorre sbollentarli o tenerli a bagno prima di lavorarli.
Lavare bene i cedri e col pelapatate tagliare la buccia a fettine.
Sul fuoco sciogliere lo zucchero con l'acqua e cuocere nello sciroppo le scorze di cedro per qualche minuto.
Togliere le scorzette e metterle su carta da forno a asciugare per 24 ore. Tenere lo sciroppo.
Il giorno dopo rimettere le scorzette nello sciroppo e cuocerle ancora per qualche minuto. Togliere le scorzette e lasciarle asciugare per 24 ore.
Poi metterle in un piatto e ricoprirle di zucchero girandole. Togliere lo zucchero in eccesso quando risulterà umido. Rimettere nuovo zucchero e ripetere l'operazione fino a quando le scorzette non ne assorbiranno più.


Crostini con cedri




Ingredienti

Pane tagliato sottile
Cedri
Olio e sale

Preparazione

Tostare il pane e condire con un filo d'olio e sale. Affettare il cedro e disporre le fette sul pane aggiungere ancora un filo d'olio e sale.
Preparare i crostini un paio d'ore prima del pranzo.


Insalata di cedri



Tagliare la polpa dei cedri e condire con olio sale e pepe.

A Pantelleria i limoni, gli aranci e anche i cedri spesso vengono protetti dentro i giardini arabi. Costruzioni circolari fatte con pietre a secco che circondano spesso anche una sola pianta per proteggerla dal vento. Poesia, amore, duro lavoro e maestosità col semplice intento di assicurarsi questi frutti preziosi sottraendoli al vento.





15 commenti:

  1. ma che belle cosine!
    il cedro non lo uso, ma visto così me lo fai rivalutare alla grande!
    complimenti per le foto,da sogno!

    RispondiElimina
  2. Ottimi i cedri e che meraviglia le tue foto!!!!!!

    RispondiElimina
  3. mamma mia che posto meraviglioso..

    RispondiElimina
  4. Che posto unico!!!...che foto...che cedri!!
    belle le ideuzze ch eci lasci per preservarlo e gustarlo al meglio!:)

    RispondiElimina
  5. Ciao Rossella,
    bello saperti in un posto così fuori dal caos cittadino.Continua a mandarci foto,sono ossigeno puro!

    RispondiElimina
  6. Che meravigliosi luoghi ci descrivi, sia con le foto che con le parole, cara Rossella! Il cedro non l'ho mai assaggiato in insalata ma non appena ne trovo qualcuno di bio faccio la prova! Un bacione!

    RispondiElimina
  7. Ciao cara Rossella,ma voi siete in un paradiso terrestre,coccolati dall'acqua,rinvigoriti da fanghi miracolosi...e vi nutrite come dei Re!Grazie per farci conoscere luoghi e ricette stupende.A presto, ciao.

    RispondiElimina
  8. ogni volta chiudo gli occhi e mi immagino
    di esserci....ma è un attimo..li riapro e mi ritrovo qui seduta....Grazie per queste splendide
    foto e ricette...
    ciao

    RispondiElimina
  9. Che sfiziose le bruschette al cedro....e anche tutto il resto....stefy

    RispondiElimina
  10. Che meraviglia!Splendide foto e splendide ricette!

    RispondiElimina
  11. non potevi saperlo non l'ho mai detto ma vado matto per i cedri è l'agrume che preferisco, peccato che è tanto lontano da me lo utilizzo quando posso per fare le creme e per cucinare con il pesce, belle molto belle le tue ricette

    RispondiElimina
  12. sono incantata da cotanta meraviglia!

    RispondiElimina
  13. che belle foto! quella del tramonto è stupendaaa...
    e poi tutte queste preparazioni con il cedro... segno tutto!
    baci e buon w.e.

    RispondiElimina
  14. che foto incantevoli!!!Complimenti!!!non avrei mai pensato che il cedro fosse tanto versatile in cucina,è fantastico...immaginando anche il sapore e il profumo,Felice domenica

    RispondiElimina
  15. Ora devo andare ma torno che ho un saco di cose da vedere, un bacione!

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails