lunedì 5 settembre 2016

Pesci pettine fritti

                              

I pesci pettine qui a Pantelleria  si chiamano anche “sorci”  perché sembra facciano un verso che assomiglia a quello del maiale…
Hanno una carne bianca, consistente, delicata… da gustare rigorosamente fritta (giusto Maria?).


Ingredienti

Pesci pettine
Farina
Olio di arachide,  sale


Preparazione

Pulire i pesci eviscerandoli e togliendo le squame dal corpo. La mia amica Maria del blog "Panza e Presenza" mi ha insegnato che prima di infarinarli bisogna cospargerli di abbondante sale mescolandoli  bene in una ciotola, dopo si infarinano e si e friggono in olio bollente e poi … subito in tavola !



7 commenti:

  1. Il pesce lo mangerei anche per la colazione, mi piace tantissimo. Buon lunedì !

    RispondiElimina
  2. pesce fritto ne mangerei sempre metto da parte i consigli per la cottura

    RispondiElimina
  3. mai mangiati ma li provo volentieri,dopo pero'
    assaggio un po' di quel mirto visto in precedenza..che dici??
    baci

    RispondiElimina
  4. mai mangiati ma li provo volentieri,dopo pero'
    assaggio un po' di quel mirto visto in precedenza..che dici??
    baci

    RispondiElimina
  5. E così conosco un nuovo pescetto!

    RispondiElimina
  6. E così conosco un nuovo pescetto!

    RispondiElimina
  7. Un bel pranzetto quel giorno....
    Non so quando mangerò ancora i buonissimi pettini fritti, a Trapani non si trovano facilmente. Devo venire a Pantelleria per mangiarli ancora?
    Un abbraccio.

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails