lunedì 30 marzo 2020

La corona del re 1 - Uova nuvola

                                              

Il coronavirus cambia anche il nostro modo di stare in cucina. 
Non sempre gli ingredienti ci sono,  non ci sono più gli amici per condividere il pranzo, non sempre si ha voglia...
Per risvegliare un po' di torpore col cibo ho pensato di fare dei momenti virtuali di cucina, dando spazio anche agli amici che vogliono condividere questo momento e qualche ricetta. Ho iniziato con queste semplici "uova nuvola" che soddisfano il bisogno di bello che ho.
Ho radunato degli amici: amici di Roma, amici di Pisa, amici di Tradate e amici di Bergamo.
Di più non riuscivo, già cosi la comunicazione è difficile, come bambini ci parliamo sopra l'un l'altro, far vedere al computer quello che sta in forno è un'impresa...
Ho chiamato questo gruppo "La corona del re" e qui di seguito c'è la presentazione che ho fatto loro per questi momenti di cucina on line.


Vorrei continuare a fare quello che faccio sempre a Pantelleria, riunisco amici  intorno a una tavola.
Vorrei con questi momenti di cucina  tessere un nuovo modo di stare insieme dove oggi come in passato riemerga il senso e il gusto del nostro stare insieme.
Il mio stare insieme a voi è dovuto al bisogno di sentire che ci vogliamo bene, che malgrado tutto stiamo insieme, che i nostri difetti sono marginali alla nostra storia insieme, che i nostri limiti oggi li possiamo guardare con tenerezza.
Mi chiedevo il significato un po’ più profondo del mio cucinare e invitare.
Vedo un mio rifiutare la banalità, la costante ricerca di cose nuove,  un bisogno di stupire l’altro: meduse fritte, pale di fichi d’India alla milanese, sorbetti salati…
Sono come una bambina che offre e offre, che vuole essere notata e amata.
Mai nessuno di voi, oggi mi è chiaro, sanerà questo bisogno.
Mai come in questo momento sento che il mio bisogno di essere amata è affidato a Altro.
Col coronavirus tutti stiamo focalizzando cosa conta nella vita,  e sarebbe anche bello che ci raccontassimo quei rari momenti di bellezza che viviamo; questo duro momento ci ha spogliato delle inutilità per ridare a noi stessi uno spessore, una grazia, una gioia.
Non voglio togliere nulla al dolore del nostro lutto, ma credo che a volte siamo fatti solo di questo, e per quanto sia possibile, mi piacerebbe accorgermi se siamo più in contatto col senso della nostra vita, col nostro scopo, e della bontà e del senso e della bellezza di essere ancora qui. E allora il respiro si apre. Senza togliere nulla al dolore, alla rabbia, allo sgomento, scopriamo insieme la gioia.
Ho chiamato il nostro gruppo “la corona del re”, dolce che si mangia per Befana. La corona del re è un dolce svizzero, diffuso anche in Francia e Spagna, da noi non l’ho mai visto.
In Francia vendono queste ciambelle con sopra una corona dorata di cartone. All’interno del dolce c’è una piccola statuetta di porcellana e chi la troverà nella sua fetta sarà re per un giorno.
E’ questo che vorrei: gustarmi il dolce (la vita) e trovare nella mia fetta la sorpresa (l’affidamento e la letizia) ed  essere re amato e orgoglioso del proprio ruolo.
Lo auguro anche a voi.



Uova nuvola

Ingredienti

Uova
sale

                                               

Preparazione

Dividere i rossi dagli albumi avendo l'accortezza di mettere i rossi ognuno in un recipiente.
Montare gli albumi a neve ben ferma e salare.
Mettere della carta da forno sulla teglia del forno (volendo si può ungere anche un po') e fare tanti cerchietti di albumi montati quante sono le uova usate. Con un cucchiaio creare un avvallamento al centro.
Mettere in forno già caldo a 230° per circa 3-4 minuti. Tirare fuori dal forno e mettere negli avvallamenti i rossi, e salare. Ancora in forno per circa 3 -4 minuti.
Le uova nuvola sono pronte.
Insomma sono solo uova che presentate in questo modo "vaporoso" possono strapparci un sorriso.



1 commento:

  1. E' stato un vero piacere, cari amici tutti e grazie alla mia amica Rossella, sempre creativa, sia per l'idea sia per l'organizzazione.
    Buono l'ovetto....
    Alla prossima....

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails