lunedì 20 gennaio 2020

Cinghiale


Ho servito il cinghiale con un purè di patate, un purè di sedano rapa e un purè di mele caramellate al Campari.

Ingredienti

spezzatino di cinghiale
olive nere cotte al forno
cipolla
sedano
carota
alloro
vino rosso
passata di pomodoro
olio sale e pepe


Preparazione

La sera prima mettere in infusione il cinghiale con sedano, carota, cipolla e alloro e ricoprire col vino.
La mattina dopo scolare la carne e buttare via il vino e le verdure
Fare un soffritto con cipolla, sedano e carota e poi farci rosolare la carne e cuocere a fiamma bassa. Aggiungere sale e pepe e due foglie di alloro.
Quando il liquido rilasciato dalla carne sarà evaporato bagnare col vino rosso quasi a coprire la carne.
Far evaporare il vino cuocendo a fuoco basso.
Aggiungere mezzo bicchiere di passata di pomodoro diluita con acqua e continuare la cottura.
Tutti questi liquidi servono a far cuocere la carne per circa 2-3 ore fino a quando non risulterà tenera.
Circa mezz'ora prima della fine della cottura aggiungere le olive.




5 commenti:

  1. Mi piace la selvaggina il cinghiale in particolare ma qui non si trova nel senso che bisogna ordinare e poi si attende, inoltre non si possono avere piccole quantità e solo per me improponibile a lui non piace. Gusto dal tuo piatto. Buona settimana.

    RispondiElimina
  2. Interessante il purè di sedano rapa e di mele caramellate al Campari. Di solito non cucino selvaggina. Per caso l'anno scorso ho ricevuto cinghiale e l'ho cucinato proprio cosi ...ma senza olive. Buono.
    Ciao ...buona giornata!

    RispondiElimina
  3. Mi piacerebbe assaggiare tutto il piatto ed in particolare quel delizioso purè di mele caramellate al Campari. Brava Rossella!

    RispondiElimina
  4. Apprezzo sia il modo in cui ha preparato la carne di cinghiale non facile da fare gustare e l'abbinamento con i tre purè

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails